Presentazione Progetto EULALIA

Progetto Eulalia

Il progetto europeo EULALIA ( Enhancing University Language courses with an App powered by game-based Learning and tangible user Interfaces Activities), coordinato da Pasquale Sabbatino (Direttore del Centro Linguistico di Ateneo - CLA) e redatto insieme al prof. Vincenzo Caputo e all'ing. Raffaele Di Fuccio, è stato finanziato nell'ambito del programma Erasmus+ Strategic Partnership KA2 - Higher Education.
Ha avuto inizio nel settembre 2019.
Sulla base dei dati raccolti dai rapporti dell'UE, i Centri linguistici universitari sono fondamentali perl'insegnamento e l'apprendimento della lingua del Paese in cui sono ospitati gli studenti. Il progetto EULALIA mira a migliorare/integrare le metodologie di apprendimento dei Centri dei paesi europei (Italia, Spagna, Polonia, Malta) per gli studenti Erasmus attraverso lo sviluppo e la fornitura di strumenti innovativi incentrati sul paradigma dell'apprendimento mobile, la metodologia basata sulgioco e l'applicazione delle interfacce utente tangibili. Il Mobile Learning parte dalla possibilità per gli studenti di accedere alle risorse di apprendimento sui propri dispositivi mobili (smartphone o tablet). In questo modo si è in grado di organizzare autonomamente il proprio programma di apprendimento indipendentemente dai limiti di tempo e luogo.
L'approccio basato sul gioco è una pratica comune ampiamente applicata nell'insegnamento delle lingue. Un numero enorme di APP per dispositivi intelligenti, alcune molto popolari, applicano modelli di gamification per attirare gli studenti. Il progetto EULALIA ha l'obiettivo di includere un nuovo aspetto in questo quadro: un approccio basato sui processi di apprendimento/insegnamento con interfacce tangibili (di riferimento). Il progetto EULALIA mira a colmare l'ambiente virtuale della maggior parte degli strumenti di apprendimento basati sul gioco con il mondo fisico e tangibile degli oggetti reali, fornendo un approccio ibrido (digitale e fisico allo stesso tempo).
La rete dei partner comprende:
- UNINA, UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II-Centro Linguistico di Ateneo coordinatore e capo fila - ruolo: responsabile ricerca scientifica e formazione.
- UAL, UNIVERSITA DI ALICANTE (Spagna) ruolo: gestione dei trials in Spagna e collaborazione nella produzione del modello EULALIA.
- AMU, UNIWERSYTET IM. ADAMA MICKIEWICZA W POZNANIU (Polonia)- ruolo: gestione dei trials in Polonia.
- SMART, Smarted srl - ruolo: sviluppo tecnologico dell'APP e del sistema.
- EUF, European University Foundation (Belgio) - Ruolo: definizione delle linee guida del progetto e responsabile dell'exploitation.
- UOM, UNIVERSITY OF MALTA (Malta)- ruolo: gestione dei trials a Malta e coordinamento degli aspetti di inclusione della piattaforma.
Nell'ambito del progetto, il Dipartimento di Studi Umanistici (Università di Napoli Federico II) e il Dipartimento di Lettere e Filosofia (Università di Firenze) hanno approvato un accordo di collaborazione, sottoscritto dai rispettivi Direttori, il prof. Edoardo  Massimilla e il prof. Pierluigi Minari. I Dipartimenti si impegnano a collaborare tra loro perrealizzare entro la fine del progetto (28 febbraio 2022) i contenuti dell'App EULALIA attraverso consulenza scientifica e focus group. L'attività prevede: a) lo sviluppo e l'erogazione distrumenti didattici innovativi, basati sul Tangible User Interfaces (MobileLearning), per lo studio della lingua, letteratura e cultura italiana; b) la creazione di una library multi-linguistica e multi-culturale : tutte le app,create dall'Università degli Studi di Napoli Federico II, in collaborazione con l'Università degli Studi di Firenze, edai partner europei (Universidad de Alicante, Uniwersytet in Adama Mickieuicza WPoznaniu, European University Foundation Campus Europae, Universita Ta Malta) saranno messe a disposizione su Google Playstore in modo da avere una biblioteca digitale internazionale. Responsabile scientifico presso il Dipartimento di StudiUmanistici è il prof. Pasquale Sabbatino, Principal Investigator del progetto europeo Eulalia. Responsabile scientifico delle attività presso il Dipartimento di Lettere e Filosofia (DILEF) è il prof. Simone Magherini.